...

quelli che proprio mi lasciano senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle per poterlo chiamare al telefono ogni volta che ti gira... [anonimo]



lunedì 10 ottobre 2011

Week end

C’è che era il compleanno di nonno L.
Cinquantasette.
C’è che a sorpresa sono arrivati qui nonno L, nonna L dalla Sardegna e zia A. da Roma.
E abbiamo pranzato tutti insieme.
C’è che i bambini gli hanno fatto dei bellissimi disegni che nonno L. metterà nel suo studio.
E’ stato un we di concessioni altrimenti non ammesse: a letto tardissimo, a colazione tanta cioccolata,  e tanti film e cartoni ad orari inconsueti e regali dei nonni senza limiti e zia A che gli ha fatto una cresta punk stupenda con kg di gel (chi glielo spiega che a scuola così non ce li posso mandare???)
Ieri sono partiti nonna e nonno L.
Stamattina all’alba anche zia A per Roma. Non prima di esserci svegliati tutti insieme e averle fatto assaporare il clima di caos, disordine, urla e risate e “sbrigati e corri a lavarti i denti che è tardi”.
Alle 7:50 tutti già fuori di casa.
QUASI tutti. Come volevasi dimostrare il cucciolo è già malaticcio a casa.
Non voglio pensare al ri-rinserimento.

4 commenti:

  1. Che bello! Quanta allegria!

    RispondiElimina
  2. Che bella sorpresaaaaaaa!!!! Le concessioni fuori orario quindi ci stavano troppo!
    Che vita piatta sarebbe senza quell'allegro caos???

    RispondiElimina
  3. Che bello e chissà che bella feste auguri per il piccolo!

    RispondiElimina
  4. ci vuole ogni tanto un po' di trasgressione... seppur innocente! e che bel post allegro e frizzante :)

    RispondiElimina