...

quelli che proprio mi lasciano senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle per poterlo chiamare al telefono ogni volta che ti gira... [anonimo]



lunedì 23 gennaio 2012

Ho imparato

In questo we di influenza contemporanea di tuttietre i miei pargoli
HO IMPARATO:
che per aspettare le 4 ore tra una tachipirina e l’altra skycinemafamily è utilissimo
che la competizione è tanta soprattutto da malati :
io sono il più grave, vero mamma?” “ La mia gola è la peggiore!”  Mamma io febbe…”
che se ti siedi al centro del divano riesci a stare contemporaneamente con tutti e tre: due di lato e il cucciolo che fa clopete clopete nelle mie gambe accavallate
che uno sciroppo di tachipirina può finire in 24 ore
che è inutile preparare manicaretti…. anche il cucciolo di fronte a un buonissimo piatto fumante dice: “No piace mamma”
che io e il marito siamo in perfetta sintonia e quando uno dei due è davvero ko l’altro si fa forza e fa per due
che i bimbi da malati sono ancora più fragili e insicuri e hanno bisogno di te di più di più e di più
che dopo due giorni così con notti insonni e corse dalla cucina al bagno ai letti
speriamo solo di non cadere malati anche io e il marito….visto che già tata L. sta male....

5 commenti:

  1. come è vero.
    questo lunedì sono però crollata anch'io insieme al piccolino!

    RispondiElimina
  2. Si imparano sempre cose nuove eh?

    RispondiElimina
  3. Accidenti, ti mando un abbraccio, spero la bufera passi presto!

    RispondiElimina