...

quelli che proprio mi lasciano senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle per poterlo chiamare al telefono ogni volta che ti gira... [anonimo]



venerdì 1 aprile 2011

Per fortuna

Ore 13:46.
Sono nell'open space, da sola. I miei colleghi sono a pranzo.Loro.
Io con il mio part time"6oresenzapausa", salto tutti i giorni, perlomeno un pranzo degno di questo nome.
Squilla il cellulare, rispondo senza guardare chi è.
"Qui la scuola Iuropea" Il di mezzo  ehmm he is sick, ...sta male, mal di pancia..."
"ok arrivo"
E' l'insegnante madrelingua della sezione rossi della scuola del di mezzo.
Start/Shutdown/ok.
Un minuto dopo sono già in macchina. Ci sono 22 gradi, è una giornata stupenda e il dimezzo sta male.
Arrivo a scuola dopo 20 minuti.
Ha ancora un po' di mal di pancia ma, mi dicono il peggio è passato; sarà un'influenza intestinale...
Hei dimezzo come stai?
Lui  mi viene incontro e mi dice:
"Mamma, ti posso chiedere una cosa?"
Si, dimmi
"Mamma ma imbicille è una parolaccia?"
...Ehmm SI.
Un minuto dopo siamo in macchina. Ci sono 22 gradi, è una giornata stupenda e il dimezzo non sta poi così male.
Per fortuna.

5 commenti:

  1. Per fortuna....e poi di venerdì sei uscita prima dal lavoro!!! Roberta

    RispondiElimina
  2. furbetto?

    cmq in giro è pieno... meno male che lui sta meglio!

    RispondiElimina
  3. vieni a berti un caffè e ritirare un premio!
    ti va?
    ciao

    RispondiElimina